Michelangelo, mostra, disegni, Roma
In mostra a Roma un inedito di Michelangelo
Ai Musei Capitolini in esposizione fino al 7 maggio anche la celebre “Cleopatra”
(turismo.it) Si tratta dello schizzo preparatorio a matita nera che Michelangelo eseguì prima di realizzare il più completo disegno “Il Sacrificio di Isacco” (1530), l’opera inedita che i Musei Capitolini espongono per la prima volta al pubblico in occasione del Natale di Roma. Lo schizzo è emerso sul retro dello stesso foglio utilizzato dall’artista per realizzare la figura del personaggio biblico nel 1530, in occasione dell’asportazione di un controfondo che, in passato, era stato posizionato a protezione del disegno stesso. L’artista aveva quindi in un primo momento realizzato uno schizzo su uno dei due lati del foglio e poi, girando lo stesso, lo aveva ricalcato con una matita rossa ancora visibile sul contorno della composizione del “Sacrificio di Isacco” che, da molti anni, fa parte della collezione di Casa Buonarroti.

PERCHE’ ANDARE
Il disegno rinvenuto è quindi presentato al pubblico nella mostra “Michelangelo: capolavori ritrovati” che oltre a permettere di ammirare le due versioni de “Il sacrificio di Isacco” realizzate sul fronte e sul retro del medesimo foglio, mette in scena anche la “Cleopatra”, un altro famosissimo disegno eseguito dall’artista toscano intorno al 1535, a cui lo lega una storia molto simile. Nell’agosto del 1988, infatti, il raffinatissimo disegno della principessa egiziana svelò una seconda versione del medesimo soggetto nascosta da un controfondo. Anche in questo caso è possibile confrontare in mostra il fronte e il retro del medesimo foglio. L’esposizione curata da Pina Ragionieri vuole essere un omaggio al genio del Buonarroti e alla sua inesauribile ispirazione.

DA NON PERDERE
L’esposizione delle due grafiche in cornice naturalmente bifronte diventa così, al di là della contemplazione di veri e propri capolavori, anche un modo per richiamare l’attenzione sui preziosi interventi conservativi. Come quello dell’organizzazione Olivetti che, tra il 1988 e il 1989, si fece carico del restauro della “Cleopatra”, e quello dell’Associazione MetaMorfosi che, nel 2016, ha permesso un intervento conservativo de “Il Sacrificio di Isacco”, rivelatosi poi particolarmente prezioso perché ha portato alla scoperta di un ormai rarissimo inedito di Michelangelo. (Autore: Maurizio Amore)

Michelangelo. Capolavori ritrovati
Fino al 7 maggio 2017
Luogo: Musei Capitolini, Piazza del Campidoglio – Roma
Info: 060608
Sito: www.museicapitolini.org